L'eredità classica nella cultura italiana e ungherese nell'Ottocento dal Neoclassicismo alle Avanguardie

SKU: 9788895814483
formato: 
16x24
tipologia: 
monografia
Price: €25,00

Atti di un Convegno, organizzato a Roma nel 2009 sui rapporti storico-culturali tra l’Italia e l’Ungheria.

culturali tra l’Italia e l’Ungheria.

I contributi sono stati suddivisi in tre grandi gruppi. Il primo comprende i saggi degli studiosi italiani e ungheresi sulle questioni dell’eredità classica nella cultura italiana, dall’Alfieri al Manzoni e al Mazzini. Il secondo comprende gli interventi sulla letteratura ungherese che riguardano per lo più i grandi classici dell’Ottocento, come Dániel Berzsenyi, Sándor Petófi, János Arany, mentre due saggi analizzano dal punto di vista comparato il parallelismo tra il classicismo del Carducci e di János Arany e il Modernismo ungherese.

I saggi letterari sono integrati da una serie di contributi sulla presenza del classicismo nella musica romantica tra Ferenc Liszt, Giuseppe Verdi e Ferenc Erkel.