Edmondo Sanjust di Teulada

Edmondo Sanjust di Teulada (Cagliari, 21.2.1858 – Roma, 5.9.1936), allora ingegnere capo del Genio Civile di Milano, fu chiamato dal sindaco Nathan alla progettazione del nuovo piano. Si dedicò in un secondo tempo alla politica. Fu eletto alla Camera dei Deputati (1913) e al Senato del Regno (1923) e ricoprì prestigiosi incarichi quali Sottosegretario di Stato ai Trasporti Marittimo e Ferroviario (1919-20). Presidente Generale del Consiglio Superiore dei Lavori pubblici (1924-25) e Membro della Commissione per l'esame dei disegni di legge per la conversione dei decreti-legge (1930-34). Al Senato, nel 1931, partecipò alla discussione sul III piano regolatore di Roma.