Daniela Sadun

Ricercatrice di ruolo presso il Dipartimento di Studi Orientali della Sapienza Università di Roma, dove dal 2000 al 2009 ha insegnato Yamatologia e dal 2001 al 2005 Storia dell’arte giapponese. Ha partecipato a convegni nazionali e internazionali e ha trascorso in Giappone numerosi soggiorni di studio, alcuni dei quali grazie a borse di studio internazionali. La sua attività di ricerca più recente verte sull’analisi di aspetti dell’arte giapponese caratterizzati da un’influenza della cultura occidentale. Attualmente (2009-2010) è in congedo per svolgere ricerche sulle ceramiche giapponesi Banko, di cui ha già curato delle mostre in Italia.

Titoli dell'autore