Le sinistre italiane e il conflitto arabo-israelo-palestinese (Free Version)

1948-1973
Codice: 9788893770989
Collana: 
Materiali e documenti
Numero Collana: 
41
Serie: 
Studi politici
formato: 
16x23
pagine: 
364
lingua: 
italiano
tipologia: 
monografia
formato elettronico: 
Prezzo: €0,00

FREE VERSION DOWNLOAD 
Open access work licensed to the public under a Creative Commons Attribution 3.0 Italia license (CC BY-NC-ND).

Opera diffusa in modalità open access e sottoposta a licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale - Non opere derivate (CC BY-NC-ND), 3.0 Italia.

Il conflitto arabo-israelo-palestinese rappresenta una delle questioni internazionali che hanno maggiormente caratterizzato il Novecento, una controversia complessa che si sviluppa su diversi piani e che costituisce ancora oggi un tema della politica mondiale.

Il volume ricostruisce il modo in cui tale conflitto è stato percepito, letto, interpretato e rappresentato dalle forze politiche italiane “di sinistra”, nel periodo compreso tra la fondazione di Israele e la guerra del Kippur. Analizza le posizioni assunte dal Pci, dalle diverse anime del socialismo italiano, dalla cosiddetta “nuova sinistra”, ma anche dalla sinistra laica e dalla sinistra democristiana. Mette in evidenza come le molteplici sfaccettature e implicazioni delle vicende mediorientali abbiano offerto a partiti e movimenti politici l’occasione per confrontarsi con processi storici più generali, costringendoli a una costante verifica delle loro impostazioni ideo­logiche e delle loro analisi della situazione internazionale, sollecitandoli a una riflessione sui temi della condizione ebraica, dell’antisemitismo e della decolonizzazione nell’età contemporanea.

 

eBook disponibile anche su Google Play e Google Libri

DOI: 
https://doi.org/10.13133/9788893770989