Chios Medioevale

Storia architettonica di un'isola della Grecia Bizantina
SKU: 9788887242997
formato: 
21 x 29,7
pagine: 
260
tipologia: 
monografia
Price: €25,00

L’opera è incentrata sullo studio dell’architettura bizantina sull’isola di Chios. La necessità di studiare l’architettura del mondo bizantino per aree omogenee quanto a cultura e caratteristiche geo-morfologiche, fa infatti di questa un osservatorio privilegiato. Perché non solo essa ebbe una lunga storia medioevale ed un’impareggiabile continuità di documentazione, ma la sua particolare posizione nel mare Egeo a nord di Creta e di fronte all’Asia Minore, ne fece un approdo cardine per le rotte lungo il Bosforo verso il Mar Nero, oltre che una base navale sicura nel Mediterraneo orientale e la porta d’ingresso verso est dell’intera penisola anatolica. Inoltre, Chios si caratterizzò a lungo per la fioritura nella zona sud di mastice per uso medico e alimentare, il che la rese luogo esclusivo di produzione e base d’avvio di commerci fiorenti.
Nel proporre un modo di intendere l’architettura del Medioevo greco aderente alle consuete scansioni temporali (proto-bizantino, bizantino medio e tardo, post-bizantino), l’opera guarda ad esse anche come momenti inscindibili di un’unica mentalità. Il suo studio a ritroso è reso necessario dal fatto che le trasformazioni occorse dopo l’avvio dell’avanzata turca alla metà del XV secolo hanno cancellato quasi completamente tante testimonianze precedenti. Ciò è emblematico proprio a Chios dove, pensando alle trasformazioni dei villaggi bizantini, sono rintracciabili i segni tangibili di ogni momento passato, con una continuità tale da rendere l’isola particolarmente adatta a servire da documento fondamentale per una storia più vasta delle diverse realtà di religione cristiano-ortodossa del Mediterraneo centro-orientale.

 

QUESTO LIBRO E' CONSULTABILE PRESSO LA BIBLIOTECA DEL CONGRESSO, WASHINGTON DC, COL SEGUENTE NUMERO DI INVENTARIO: NA1099.C45 S63 2008 FT MEADE  _ PERMALINK: http://lccn.loc.gov/2008362086