Giornate Europee della Facoltà di Economia

SKU: 9788895814162
Collana: 
Convegni
Numero Collana: 
11
edizione: 
prima
formato: 
16x23
pagine: 
136
lingua: 
italiano
tipologia: 
monografia
Price: €22,00

In questa pubblicazione sono raccolti alcuni lavori predisposti per ricordare, nel 2007, il 50° anniversario dei Trattati di Roma e il Centenario di Altiero Spinelli.

I diversi interventi hanno come oggetto l’Europa e affrontano tematiche importanti come, in primo luogo, i programmi di formazione europea attuati dai diversi istituti, al fine evidente di preservare l’idea che l’Europa debba continuare a essere un’azione di conoscenza, di informazione, di apprendimento e di ricerca; in secondo luogo la realizzazione e la promozione di iniziative  come Rete Unica e Long-Life Learning.

L’Europa si è posta il problema dell’educazione e della solidarietà politica e civica dei suoi cittadini. L’allargamento odierno dell’Unione Europea a 27 e quello del Consiglio d’Europa a 47 hanno aumentato questa necessità.

L’istruzione e la formazione europea hanno conosciuto due linee principali di sviluppo: quella dell’equivalenza dei programmi e dei diplomi nazionali a livello europeo e quella della creazione di programmi di istruzione e di formazione europea, concepiti fin dall’inizio a misura europea. Sulla prima linea di attività, tutte le iniziative - soprattutto comunitarie - destinate all’armonizzazione dei sistemi scolastici e universitari e al mutuo riconoscimento dei titoli e dei diplomi, fino ai recenti programmi Tempus, Socrates, Erasmus Mundus. Le iniziative tendono a creare in Europa una compatibilità giuridica fra dimensioni complementari e diverse della cittadinanza: quella europea, quella nazionale e quella locale. Quello che sembra più probabile è che il simultaneo accentuarsi della mondializzazione di alcuni problemi da una parte (pace, sicurezza, ambiente, risorse essenziali, diritti inalienabili) e l’acutizzarsi dell’identificazione locale dall’altra (gruppi etnici, nuove nazionalità, comunità religiose o linguistiche) rendono questa estensione dell’idea di sussidiarietà più evidente, tale da farla apparire nel prossimo futuro più che una scelta, una nuova necessità.

Infine, un percorso fotografico arricchisce e completa il libro rispondendo ad una duplice esigenza: ricordare delle giornate importanti ma soprattutto Altiero Spinelli.